Da non perdere

Museo Provinciale delle Miniere - Monteneve

La miniera di Monteneve in Val Ridanna, un tempo la miniera più in quota d’Europa, da cui nel corso di otto secoli sono stati estratti argento, zinco e piombo, è attualmente aperta ai visitatori di ogni età per imparare, ammirare e rivivere la realtà dei minatori. Nessun’altra miniera dell’arco alpino è stata sfruttata per un periodo così lungo come quella di Monteneve. Il museo racconta in maniera chiara, vivace e informativa la storia della miniera e la vita degli altoatesini di quei tempi. Inoltre è possibile partecipare a visite guidate nelle miniere vere e proprie e vivere in prima persona l’emozione di penetrare nelle viscere della terra per scoprire i tesori che ancora oggi sono custoditi nell’oscurità. Escursioni guidate a San Martino, l’antico villaggio dei minatori, e varie mostre incentrate su geologia e mineralogia completano l’offerta assieme alle proposte pedagogiche del museo che trovano spazio nel piano interrato dell’edificio stesso.

Castel Wolfsthurn

Anche a Castel Wolfsthurn, sopra il paese di Mareta in Val Ridanna, che oggi ospita il Museo Provinciale della Caccia e della Pesca, vi è molto da scoprire. Come sezione distaccata del Museo regionale etnografico di Teodone, questo museo mostra lo sviluppo della caccia e della pesca in Alto Adige da un punto di vista storico-culturale. Il percorso museale conduce attraverso le sale sfarzose del castello, tuttora conservate nel loro aspetto originario. Ciò permette quindi di fornire al visitatore uno scorcio interessante della vita dei nobili dell’Alto Adige nel XVIII e nel XIX secolo.


La Chiesa dei minatori di Santa Maddalena

Santa Maddalena

In posizione isolata tra Mareta e Ridanna, la chiesa dei minatori è testimone anch’essa delle tradizioni minerarie della Val Ridanna, considerato che l’edificio gotico è stato eretto nel 1481 dai minatori stessi. Il vero gioiello della chiesa è l’altare maggiore gotico di Mathias Stöberl che riproduce nel centro Santa Maddalena ai cui piedi sono raffigurati una galleria di montagna con due minatori.

Vipiteno

Sterzing

Palazzi storici, strette viuzze pittoresche e alberghi ricchi di tradizione – la cittadina di Vipiteno vanta una storia lunga e affascinante e deve la sua ricchezza alla miniera di Monteneve in Val Ridanna, in cui tra l’altro si estraeva l’argento. Vipiteno ha mantenuto nei secoli il suo fascino medievale ed è ancora oggi un centro storico molto apprezzato. Un giro in centro non può che prevedere tra le altre attrattive la visita della Chiesa di Santo Spirito, la galleria del municipio e le eleganti boutique.

Avventure nelle gole

Nei dintorni di Ridanna si trovano numerose gole, immense e affascinanti, tutte da scoprire percorrendo sentieri in tutta sicurezza. La gola Achenrainschlucht sorge nei pressi di Mareta, lungo le antiche mura in pietra. Si giunge al Castel Wolfsthurn da cui parte un sentiero didattico che consigliamo ai vostri bambini. Da qui parte un tratto molto panoramico seguito da un sentiero dotato di ringhiere di sicurezza. Si accede poi a un bosco che si apre nella gola. Da qui si possono ammirare cascate e paesaggi suggestivi e antichi muri di cinta. Giunti in cima si accede a una strada forestale che conduce direttamente al Gassenhof. Una piacevole escursione di circa 2 ore.

08.12.14 - 18.12.14 € 294
Relax e null`altro
Prenotazione online
& richiesta
Arrivo:
 
 
Partenza:
 
 
Persone:
Età bambini:
 
 
Prenota Richiedi
 
Debug Info: